Sedici modi di dire ciao, realizzata l’opera per “Lenzuola d’arte” di Eboli

Dopo aver definito la partecipazione all’evento estivo, spazio alla creatività con la realizzazione dell’opera che ha per tema “Il tempo che ci schiaccia”. Colori e passione per descrivere e rappresentare gli stati d’animo legati all’esigenza di un equilibrio tra gli impegni e lo svago

Entra nel vivo la partecipazione dei ragazzi di Sedici modi di dire ciao all’evento “Lenzuola d’arte” di Eboli. La manifestazione si svolgerà nel periodo estivo e consiste nell’appendere sul territorio cittadino lenzuola decorate a mano che raccontino una storia, affrontino un tema, diano un messaggio.  L’evento si pone l’obiettivo di creare un’opera d’arte collettiva e diffusa, che restituisca il senso della comunità con una forte finalità educativa e di coesione sociale.

Presso la sede dell’Associazione “L’astronave a pedali”, dopo aver definito la tematica da affrontare, si è entrati nella fase operativa con la realizzazione del lenzuolo. Il tema scelto è stato quello del tempo. Un tempo che schiaccia, che corre velocissimo e che i ragazzi spesso dicono di non riuscire a gestire al meglio.

Armati di pennelli, colori e pennarelli i ragazzi hanno avviato la loro creazione. Si è partiti con il disegno delle immagini che meglio rappresentavano il tema scelto e meglio incarnavano il messaggio che si vuole lanciare con l’opera.

Qualcuno ha disegnato orologi impazziti che sembravano correre più velocemente del solito. C’è chi si è soffermato sul peso degli impegni scolastici che sembrano diventare sempre più opprimenti e chi ha disegnato una persona stesa su un letto, con la testa tra le mani, vittima della sua stanchezza.

Le fasi di realizzazione delle opere hanno dato la possibilità ai ragazzi di confrontarsi sul tema che sentono molto perché impatta sulla loro vita di tutti i giorni. In tanti si sono chiesti come si potesse trovare il giusto equilibrio tra gli impegni ed il tempo libero, tra il dovere e l’esigenza legittima di svago.

Dopo diverse ore di lavoro i ragazzi del progetto hanno completato il loro lenzuolo artistico. Il risultato è stato una composizione di immagini e parole con l’intento di rappresentare il tema “il tempo che ci schiaccia” in modo chiaro ed efficace. Successivamente, i ragazzi hanno scritto la relazione, descrivendo il processo creativo che ha portato alla realizzazione del lenzuolo.

La partecipazione all’evento “Lenzuola d’arte” ha permesso a molti ragazzi di esprimersi attraverso l’arte e di condividere le proprie esperienze con la comunità. Inoltre, in tanti hanno sottolineato come il tema scelto rappresenti un problema comune a molti adolescenti e come l’arte possa essere un’importante forma di comunicazione per affrontare temi importanti come questo. Per esprimere le proprie opinioni. Per farlo in maniera creativa.

Il progetto Sedici Modi di Dire Ciao è ideato e realizzato dall’Ente Autonomo Giffoni Experience. L’iniziativa è stata selezionata dall’impresa sociale Con i Bambin i, nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Cinque le regioni scelte, oltre 500 figure della comunità educante e più di 5mila ragazzi coinvolti nei lab che stanno portando avanti un solido percorso educativo capace di collegare Campania (Eboli e Giffoni Valle Piana), Calabria (Cittanova), Basilicata (Terranova di Pollino), Sardegna (Nuoro) e Veneto (San Donà di Piave).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *