Giffoni ed il Cilento, binomio perfetto. Al via la collaborazione con l’associazione Euphòria di Montecorice

Il Cilento è una delle aree territoriali alle quali Giffoni guarda da sempre con l’obiettivo di dare vita a collaborazioni che possano creare reti, determinare alleanze, costruire sinergie. In questo solco si inserisce la firma del protocollo d’intesa siglato tra l’Ente Autonomo Giffoni Experience e l’associazione Euphòria di Montecorice. A firmarlo Claudio Gubitosi, fondatore di Giffoni, e Filomena Chiarello, presidente dell’Associazione Euphòria.

Promuovere progetti comuni, condividere strategie di promozione sociale attraverso il linguaggio della cultura e dell’arte, definire interventi mirati a sostenere la crescita e la formazione dei bambini e dei ragazzi, queste le finalità dell’intesa siglata tra Giffoni ed Euphòria.

Tra le attività che si intende promuovere attraverso la sottoscrizione del protocollo d’intesa la condivisione del progetto Sedici modi di dire ciao, iniziativa selezionata dall’impresa sociale “Con i bambini” e interamente partecipata   da   Fondazione   Con   il   Sud.   Il   progetto   interamente   ideato   e   realizzato dall’Ente Autonomo Giffoni Experience è stato selezionato nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile. Della durata di quattro anni, coinvolge quattro Regioni: Campania, Basilicata, Calabria, Sardegna e Veneto. Il cuore del progetto è il contratto alla povertà educativa attraverso attività laboratoriali dedicate al cinema, ma anche all’introspezione e all’analisi di sé e dei propri comportamenti in un’azione che trova nella socialità il suo metodo d’elezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *