Promozione sociale e culturale, intesa tra Giffoni e Alpha Leo Club di Paestum

Insieme per promuovere attività di valenza sociale con l’obiettivo di migliorare la società e diffondere la cultura della solidarietà e dell’inclusione. Sono queste le finalità del protocollo d’intesa siglato tra l’Ente Autonomo Giffoni Experience e l’Alpha Leo Club di Paestum, articolazione giovanile dei Lions Club. A firmarlo Claudio Gubitosi, fondatore di Giffoni, e Rita Bellelli e Andrea Angelo Vertullo in rappresentanza di Alpha Leo Club di Paestum. A conferma di come la rete sul territorio rappresenti uno dei punti di forza di Giffoni che è una factory creativa capace di parlare al mondo ma con le radici salde nella propria terra, all’interno delle dinamiche di promozione sociale della propria comunità territoriale di appartenenza.

L’Alpha Leo Club ha come iscritti ragazzi di età compresa tra i 12 ed i 18 anni, un target che corrisponde perfettamente a quello di Giffoni da sempre impegnato ad accompagnare il percorso di crescita dei bambini e dei ragazzi.

Tra le attività che si intende promuovere attraverso la sottoscrizione del protocollo d’intesa la condivisione e la collaborazione nell’ambito del progetto Sedici modi di dire ciao, iniziativa selezionata dall’impresa sociale “Con i bambini” e interamente partecipata   da   Fondazione   Con   il   Sud.   Il   progetto   interamente   ideato   e   realizzato dall’Ente Autonomo Giffoni Experience è stato selezionato nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile. Della durata di quattro anni, coinvolge quattro Regioni: Campania, Basilicata, Calabria, Sardegna e Veneto. Il cuore del progetto è il contratto alla povertà educativa attraverso attività laboratoriali dedicate al cinema, ma anche all’introspezione e all’analisi di sé e dei propri comportamenti in un’azione che trova nella socialità il suo metodo d’elezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *