La carica dei cinquecento per il debutto 2024 di Giffoni in a Day

Grande successo per il primo giorno di Giffoni in a day 2024. La versione innovativa degli storici Movie Days ha visto protagonisti, negli spazi della Multimedia Valley, quasi cinquecento studenti dell’istituto Don Milani-Linguiti di Giffoni Valle Piana che hanno aderito al modulo I love cinema. La magia del grande schermo, il dietro le quinte di un universo affascinante e tanti giochi interattivi, sono stati gli elementi che hanno contribuito a rendere speciale la giornata di ragazze e ragazzi. Accompagnati da Orazio Cerino e Andrea Contaldo del team di Giffoni, i giovanissimi sono stati chiamati a raccontare la loro idea di cinema: “E’ tra le cose più belle – ha detto Francesco – perché ti permette di vedere tanto e di vivere sempre esperienze diverse”. Gli alunni hanno poi avuto modo di cimentarsi con la grammatica di un film, entrando nel vivo di quella che può essere definita la punteggiatura degli audiovisivi, comprendendo le differenze tra le inquadrature, a partire da quella tra campo e piano. Poi è stata la volta dei mestieri del cinema, per approfondire nel dettaglio in cosa consiste il lavoro di uno sceneggiatore, quello di un montatore, di un regista o di un attore, solo per citare alcuni esempi. La definizione più bella del montaggio è toccata ad Alfonso: “Montare un film è simile a fare quello che realizza un sarto nella sua bottega, cucendo insieme dei pezzi per raggiungere poi il risultato finale”.

Tra un gioco dell’immagine scomposta per indovinare i personaggi più cari alla loro generazione e i saluti di alcuni talenti, come Salvatore Esposito e Massimiliano Gallo, il momento più divertente è stato quando la sala si è trasformata in un set per girare il corto Save the cellulare. Giuseppe, Martina ed Emanuele si sono improvvisati attori per dare vita a una breve ma divertentissima avventura che ha lasciato tutti con il fiato sospeso. Il pomeriggio è stato invece dedicato alla visione del film Titina di Kajsa Naess, vincitore a Giffoni della sezione Elements +6. L’ingegnere aeronautico italiano Umberto Nobile si gode una vita tranquilla con la sua amata cagnolina Titina, salvata dalle strade di Roma. Un giorno, il famoso esploratore norvegese Roald Amundsen lo contatta e gli ordina un dirigibile per andare alla conquista del Polo Nord. Nobile coglie l’occasione per passare alla storia, portando con sé Titina. L’improbabile trio parte per una spedizione nell’ultimo luogo sconosciuto della Terra. La loro ricerca ha successo ma, all’indomani della scoperta, i due uomini iniziano a litigare per la gloria… Attraverso gli occhi della celebrità a quattro zampe Titina, riscopriamo una storia vera di trionfo e sconfitta. Gli studenti si sono divertiti molto a seguire le gesta di questo curioso trio e hanno poi commentato alcuni tra i passaggi più salienti del film. “Mi è piaciuto molto perché è un film delicato sull’amicizia”, ha detto Francesca prima di andare via, mentre Giovanni ha sottolineato come “alle volte sia importante cogliere la sfida e provare ad andare oltre quelli che crediamo essere i nostri limiti”.

Il progetto di Giffoni in a day coinvolgerà, fino ad aprile, oltre 6000 studenti degli istituti scolastici della Campania. “Questa importante attività di formazione ha preso il via nel 1995 e fino al 2023 ha visto la presenza a Giffoni di oltre 650mila studenti e 42mila docenti – ha spiegato il fondatore di Giffoni Claudio Gubitosi – Nella speranza che si sblocchino presto, per il bene di tutti, i fondi di Coesione che il governo dovrà traferire alla Regione Campania per consentirci di poter realizzare la 54esima edizione del Festival in programma a luglio dal 19 al 28, Giffoni porta comunque avanti alcune attività che riguardano soprattutto il mondo della scuola”.

Giffoni in a Day (14)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *