Simone Castelluccio

Via Mercanti, nome d’arte del ventenne emergente Simone Castelluccio, si definisce «cantautore malinconico e sentimentalista». La sua musica nasce da un lungo lavoro introspettivo che lo porta a mettere a fuoco nei suoi testi le origini, la famiglia, la malinconica visione delle esperienze e l’intimità. Per questo motivo, la scelta del nome d’arte, Via Mercanti, ricade sul cuore della sua città natale, Salerno, portandola a far parte di sé e delle sue prossime canzoni. Via Mercanti si appassiona alla musica già dai primi anni di infanzia, ricordando di voler mettere in scena qualsiasi cosa, con i suoi nonni, i migliori “attori” con cui potesse passare del tempo divertendosi. Vista questa sua passione la madre lo iscrive a una scuola di recitazione ed è lì che si avvicinerà alla musica qualche anno dopo, iniziando a studiare canto e pianoforte. Inizia a scrivere testi all’età di 16 anni. Nel 2021 esce il suo primo singolo, scritto da lui e Marco Canigiula (Tedua, Alfa, Annalisa…), che ha spinto il giovane cantautore a continuare su questa strada scrivendo nuove canzoni, fino ad oggi. Nel 2024 Via Mercanti lavora al suo primo EP. La musica di Via Mercanti sarà caratterizzata da un sound tipico del genere indie, con suoni e synth riconducibili al mood della musica degli anni ottanta fino alla malinconia dei nostri anni.