Safer Internet Forum di Bruxelles, protagonisti i ragazzi dello Youth Panel

Domani in Belgio il meeting più importante d’Europa per discutere di sicurezza in rete. Presenti due rappresentanti del SIC Generazioni Connesse

Lo Youth Panel del Safer Internet Centre Generazioni Connesse, coordinato da Giffoni, protagonista al Safer Internet Forum di Bruxelles. L’appuntamento è per domani.

La rete European Schoolnet – che comprende 34 Ministeri dell’Istruzione europei – promuove ogni anno nel mese di novembre a Bruxelles la conferenza internazionale “Safer Internet Forum” all’interno della quale politici, ricercatori, forze dell’ordine, insegnanti, ONG, rappresentanti del settore, esperti e altri attori rilevanti si riuniscono per discutere le ultime tendenze, opportunità, rischi e soluzioni relative alla sicurezza online dei più giovani.

L’edizione di quest’anno si svolgerà in un formato ibrido mettendo al centro il tema “Dare potere ai giovani con competenze per il decennio digitale”.  Parteciperanno ai lavori Sania Bonelli e Gabriele Battimelli, entrambi componenti dello Youth Panel, il gruppo di ragazzi provenienti da tutta Italia, di età compresa tra i 14 ed i 18 anni che sono i veri ambasciatori del progetto che si pone l’obiettivo di sensibilizzare, informare, monitorare e proporre idee per garantire un livello sempre maggiore di sicurezza “nell’ambiente” on line.

L’Unione Europea ha designato il 2023 come “Anno europeo delle competenze”: un anno che “metta le competenze al centro della scena”, sottolineando l’importanza fondamentale di dotare le persone delle competenze di cui hanno bisogno per avere successo in un mondo sempre più digitalizzato.

Il progetto Generazioni Connesse – Safer Internet Centre, che per suo mandato mette al centro l’importanza delle competenze digitali per i più giovani, parteciperà anche quest’anno al Forum portando a Bruxelles una rappresentanza dello Youth Panel. Una caratteristica del Safer Internet Forum è infatti il coinvolgimento diretto dei più giovani che all’interno di questo consesso presentano le loro idee per un internet migliore e più sicuro oltre ai risultati dei processi formativi che gli Youth Panelists svolgono durante tutto l’anno.

Dopo le esperienze di Roma con il Sid 2023 ed il Back to School del settembre scorso e di Procida di maggio, una nuova sfida per lo Youth Panel che si caratterizza da sempre per grandi competenze e grande senso di responsabilità. Una maturità che fa ben sperare per il futuro, per un utilizzo della rete sempre più consapevole.

Il progetto SIC – Generazioni Connesse è coordinato dal Ministero dell’Istruzione e del Merito con il partenariato delle principali realtà italiane che si occupano di sicurezza in Rete: Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Polizia di Stato, il Ministero della Cultura, gli Atenei di Firenze e ‘La Sapienza’ di Roma, Giffoni Experience, Save the Children Italia, Telefono Azzurro, la cooperativa EDI onlus, Skuola.net.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *