La scoperta del territorio ed il valore dell’amicizia, ecco il progetto CinemaLab 2

La scoperta del territorio, delle sue eccellenze, dei suoi talenti, ma anche un viaggio all’interno di valori universali come l’amicizia, la condivisione, la collaborazione, è questo il senso del progetto CinemaLab II che ha visto e vede protagonisti i docenti e gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Montecorvino Pugliano, che ne è capofila, e dell’Istituto Comprensivo di Montecorvino Rovella. Giffoni è partner dell’attività che rientra nell’ambito del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola, promosso dal Ministero della Cultura – Direzione Generale cinema e audiovisivo – e dal Ministero dell’Istruzione e del Merito. Tutor del progetto è Marco Cesaro, responsabile del Dipartimento Ufficio Speciali di Giffoni. La formazione è coordinata da Antonia Grimaldi. Protagonista, inoltre, il team della Video Factory di Giffoni.

C’è stato molto entusiasmo tra gli alunni e tra i docenti – dichiara Maria Rosaria Mirra, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Montecorvino Pugliano – è il secondo anno che promuoviamo quest’attività la cui finalità è quella di offrire ai ragazzi la possibilità di ampliare le loro visioni grazie al cinema, come in questo caso, oppure al teatro. E’ un’esperienza che porta arricchimento umano e culturale in chi la vive. La presenza di Giffoni, poi, è molto importante, anche in un discorso di collaborazione territoriale. Molti degli alunni che hanno partecipato al progetto partecipano a Giffoni in veste di giurati”.

Il progetto si è composto in due fasi. Una di formazione e la seconda di realizzazione di un prodotto audiovisivo che, per Montecorvino Pugliano ha visto protagonisti gli studenti delle classi IC, ID e 2C della scuola secondaria di primo grado coordinati dalle professoresse Stefania Pagano e Carla Gasparrini. Il cortometraggio sarà proiettato domani, martedì 7 giugno, alle ore 11.00, presso il teatro parrocchiale della Chiesa di San Giuseppe e San Vito in località Bivio Pratole a Montecorvino Pugliano. La regia è firmata da Giovanni Cerri, Giuseppe Novellino operatore video, Veronica Marino, segretaria di edizione e Mario Avallone, fonico, tutti della produzione di Giffoni.

Il viaggio di Terossa” è il titolo del corto che racconta una storia fantasy che ha per protagonista un extraterrestre che vince un viaggio sul pianeta terra. Meta Montecorvino Pugliano, appunto. La cittadinanza ed il sindaco si impegnano perché l’extraterrestre possa avere l’idea di un luogo straordinario, ricco di effetti speciali, ma la sorpresa arriverà quando l’extraterrestre mostrerà di amare di questo luogo la sua straordinaria normalità, la bellezza dei luoghi, il silenzio e la lentezza dei suoi ritmi di vita, la qualità del cibo e delle relazioni tra le persone. D’altronde sono questi i punti di forza di un territorio in cui radici, tradizioni, memoria, cultura e buon vivere la fanno da padroni.

Per l’Istituto Comprensivo “Romualdo Trifone” di Montecorvino Rovella, guidato dal dirigente scolastico Mariateresa Tedesco, impegnati gli studenti della scuola di istruzione secondaria di primo grado. I docenti coinvolti nel progetto sono Antonio Vassallo, Franca Farina, Annarita Paparella e Monica Foglia. Per la produzione di Giffoni Giuseppe Novellino firma la regia del cortometraggio, Francesco Mauro operatore, Veronica Marino è l’aiuto regia e Maria Imperato segretaria di edizione. Andrea Contaldo, insieme a Giuseppe Novellino, si è occupato della formazione e dei casting.

Il cortometraggio, in via di ultimazione, è stato ideato insieme con gli studenti e racconta di una escape room allestita presso l’ex Conservatorio Santa Sofia, edificio recentemente ristrutturato. I protagonisti devono rispondere a domande inerenti discipline scolastiche. Le prove rappresenteranno lo strumento più utile per riscoprire l’importanza del lavoro in team, ma soprattutto il valore dell’amicizia che spesso si dà per scontato, ma che rappresenta un punto fermo nella vita di ciascuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *