Fondi di Sviluppo e Coesione: la dichiarazione dell’ideatore e fondatore di Giffoni, Claudio Gubitosi

“In merito ai Fondi di Sviluppo Coesione, voglio mostrare il mio grande apprezzamento per la posizione assunta proprio in queste ore dal Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, perché esprime ciò che anche io ho avuto modo di ripetere in questi mesi – afferma Claudio Gubitosi, ideatore e fondatore di Giffoni – Ora è tempo di mettere da parte le divisioni e le contrapposizioni. Ora è il tempo di costruire insieme il futuro della nostra Regione, dei cittadini della Campania, in particolare dei nostri giovani. Anche il Governo centrale aveva nelle scorse settimane manifestato la volontà di chiudere la partita. Ora ci sono tutte le condizioni per farlo: bastano, un tavolo, due sedie e due penne per poter finalmente scrivere un pezzo del prossimo futuro dei nostri territori”.

“La pronuncia del Consiglio di Stato di queste ore ha il grande merito di ristabilire ordine e chiarezza rispetto alla vicenda, complessa e per certi versi sofferta, dei Fondi di Sviluppo e Coesione che riguardano la Regione Campania, quei quasi sei miliardi di euro con i quali il nostro territorio regionale potrà finalmente affrontare su basi più solide la questione cruciale del suo sviluppo dal punto di vista produttivo, infrastrutturale e anche culturale – continua – Val la pena ricordare che nello specifico per le attività culturali, queste risorse, erogate attraverso i Poc, forniscono garanzie di continuità per almeno sette anni. E questo non è poco in termini di programmazione. La cultura, ancor di più in Italia e in Campania, rappresenta una delle linee di investimento e sviluppo con la maggiore ricaduta economica e sociale”.

Sono certo che il Governo nazionale e la Regione Campania, seguendo l’indicazione fornita proprio dal Consiglio di Stato, arriveranno ad una rapida definizione di un accordo che consentirà di siglare quell’intesa che rappresenterà il lasciapassare per lo sblocco di queste importantissime risorse – aggiunge – Bisogna farlo per le nostre comunità, per le nostre amministrazioni locali e soprattutto per le tante famiglie campane che non possono ancora vivere questa drammatica condizione di incertezza. Il futuro si costruisce solo attraverso il presente ed il presente ha bisogno di punti fermi. Oggi ci sono le condizioni per dare al nostro presente quella luce che indichi la direzione giusta verso il domani. Voglio sottolineare l’importanza di questa notizia, ma voglio anche ricordare come Giffoni, nelle settimane scorse, aveva già avuto ampie rassicurazioni dal Presidente De Luca circa l’impegno ed il sostegno che la Regione Campania ci avrebbe garantito per la nostra cinquantaquattresima edizione. Siamo onorati della fiducia che si continua a riporre in questa bellissima storia italiana made in Campania che è Giffoni”.

“Adesso – conclude Gubitosi – il desiderio più grande, per tutti, è quello di esserci con ancora maggiore slancio, maggiore forza, maggiore determinazione. Finora si è perso certamente del tempo prezioso, ma ci sono le condizioni per recuperarlo. Sono certo che le istituzioni coinvolte avvertiranno la responsabilità di corrispondere alle esigenze e alle aspettative di un’intera comunità. Lo dobbiamo alle nostre famiglie, ai nostri giovani, per attenuare il senso di precarietà di questi giorni, nel nome di una solidarietà nazionale che non deve mai venire meno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *